Non ci resta che prelevare – sopravvivere 3 giorni a New York -3 days in NY

ny-sopravvivere.jpg

Partire per New York a marzo è sinonimo di certezza di aver il sole? NO

Il tempo negli States è molto variabile, e a Marzo solitamente il clima si aggira anche sui -10 e non è difficile il verificarsi di bufere di neve improvvise.

Trovate un buon prezzo per New York cerca sui €400 euro andata e ritorno decidete quindi di partire. I problemi iniziano dopo dal momento che NY è una delle città più care al mondo.

Risultati immagini per ny to do list

Cosa valutare prima di prenotare:

  • Ho abbastanza soldi? oltre ai 400-600 del volo ho calcolato quei 500 extra che potrebbero partirmi? 50 del taxi, 50 cibo in un giorno, 30 di chiamate, 100 di musei etc.
  • Ho la ricarica piena nel mio cellulare? ho il roaming attivo?
  • Conosco il pin della mia carta? (che vi sarà richiesto per prelevare negli atm)
  • Conosco l’inglese? e se la risposta è no, ho il traduttore offline di google installato nel mio cellulare?

Risultati immagini per taxi ny

I taxi

Una volta atterrati il problema che vi si porrà di fronte sarà quello di arrivare dall’aeroporto al vostro hotel. Il taxi sembra essere una delle soluzioni a meno che non abbiate già stipulato in precedenza un accordo con il bus del vostro hotel. In alternativa? Uber o la metro se riuscite a districarvi.

Chiedete un preventivo a un tassista non dimenticarti di chiedere se le tasse e i pedaggi autostradali sono compresi. Oltre a questo dovrete considerare circa il 15% di mancia sull’importo totale ma potete anche scegliere di dare un 5% a seconda di come vi siete trovati.

Attenzione, pagare sui taxi con carta di credito ha un costo di commissioni elevato.

Risultati immagini per money ny

Dove prelevare

Prelevate i vostri soldi negli atm (con cambio automatico in dollari) e non nei “change”. (50 euro diventerebbero 38, per dire)
Non cambiate i soldi in aeroporto o nella vostra banca, per lo stesso motivo.

dormire

Si dice che a NY ci siano i prezzi più cari, ma cercando bene qualcosa si trova. Se trovate qualcosa di eccessivamente economico assicuratevi di non essere finiti nel quartiere dei bassifondi.

Noi abbiamo soggiornato al Wolcott ( circa 120 a notte, dietro l’Empire)

MANGIARE

Il secondo problema più grande è il cibo; faticherete a trovarne sia di buono che di economico. Ecco un piccolo racconto come spunto

“Arrivati stanchi la prima sera siamo scesi in un supermercato alla ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti oltre i classici panini e ci siamo accontentati di una piccola porzione di sushi che si è rivelata comunque immangiabile. La sera seguente decidiamo di provare il ristorante vicino il nostro albergo, abbastanza alla buona all’apparenza. Il costo di una fetta di carne l’abbiamo pagata sui 50$ mentre 30$ per la carne di pollo.”

Abbiate quindi cura di scegliere prima il posto nei quali mangerete, perchè andare alla cieca non è una buona scelta 🙂

Ma.. attenzionee anche in questo caso un’utilissima mappa ci viene in aiuto. Potete filtrare la vostra scelta anche per prezzo

dove-mangiare-a-new-york.jpg

I venditori di Hot Dog per strada? meglio lasciar perdere. Date un’occhiata a  Vendy Awards che premia il miglior street food.

E l’acqua? Le fontanelle di NY offrono acqua pulitissima. Potete trovare la mappa qui.

VEDERE

Cliccate qui per vedere una mappa illustrata delle principali attrazioni.

Empire state bulding o Rockfeller Center?

L’Empire ha un costo di circa 30 dollari, a volte c’è fila a volte non tanta. Ci sono comunque altre alternative per salire in alto e gustarsi la vista di NY, magari con un Drink.

1028

E di seguito una mappa con le Architetture di NY

Un giro in traghetto..gratis. Si, per Staten Island in quanto viene utilizzato dai pendolari per attraversare il fiume.

Un altro straordinario traghetto gratuito è il traghetto IKEA, che viaggia dal Molo 11 di Lower Manhattan alla banchina Red Hook dell’ IKEA a Brooklyn. Potete salire sul traghetto gratuitamente nei finesettimana. Il traghetto parte tre volte all’ora. 

Le migliori 10 cose gratuite da fare e vedere a New York!

DSCN0815

Vi lascio con qualche tragitto e mappe. Come spostarsi? A piedi, oppure con il New York City Bus Tour che per 30-60 dollari vi farà fare il giro della città. Come tutti i tour bus potete scendere alla fermata che volete per poi risalire su di un’altra, e così via per tutta la giornata/per due giorni. Sul sito trovate la mappa degli itinerari.

Di seguito mappe di itinerari consigliati

percorso-ny.jpg

Date anche uno sguardo al secondo percorso.

La mappa qui di seguito invece rappresenta spunti interessanti da vedere/fare e mangiare a NY secondo una blogger francese.

Il sito themirkoandmartashow offre invece una cartina con la mappa con le attrazioni piu famose e locations di film.

New york Attractions

itinerari

Testimonianze

Il racconto di Maria; Viaggio di 6 giorni a New York gennaio 2018.

1) il volo prenotato due mesi prima utilizzando il motore di ricerca skyscanner. Trovata offerta con Emirates: 400 euro a persona a/r;

2) albergo prenotato dopo la prenotazione del volo con Expedia ( che a differenza di booking nel prezzo conteggia già le tasse da pagare per quanto riguarda NY). Prima di decidere la zona dove soggiornare ho fatto molteplici ricerche. Alla fine ho trovato un giusto compromesso qualità/prezzo presso Hotel Lic a Long Islands con fermata metro a due passi e con una fermata si arriva a Manhattan, tre fermate si arriva sino a Times Square. Ho optato per questa soluzione in quanto gli hotel a Times Square, spesso sono fatiscenti e costosi. Il costo della camera doppia, compreso prima colazione, è stato di euro 438,00 per sei notti;

3) per l’assicurazione di viaggio a mio avviso la migliore è Globy Rosso di Allianz: copre malattie pregresse ed anticipa le spese mediche non limitandosi a rimborsarle. Il prezzo è però elevato. Pertanto, non avendo particolari problemi di salute, ho optato per una via di mezzo scegliendo Axa, che anticipa le spese mediche urgenti e le spese per eventuale ricovero. Prezzo totale euro 88,00. Mi raccomando quando stipulate la polizza sanitaria, controllate sempre se la polizza si limita a rimborsare oppure ad anticipare( cosa ideale, stante i costi della sanità in usa). E quando anticipa controllate bene cosa anticipa. Ad esempio Columbus anticipa le spese mediche solo in caso di ricovero.

4) per il pass ho optato per quello che si può costruire in base alle proprie esigenze: build own your pass N.Y. Ho scelto cinque ingressi di mio interesse spendendo 101,00 dollari;

5) per gli spostamenti, quando arriverò a NY, farò di sicuro la metrocard con abbonamento per sette giorni corse illimitate, che costa 32 dollari;
6) per raggiungere l’albergo da JFK, al momento penso di utilizzare airtrain + metro, salvo imprevisti dovuti all’eccessiva stanchezza che magari mi farà optare per taxy.
Alla fine, scegliendo sicuramente un periodo di non alta stagione, si può viaggiare anche senza spendere un patrimonio.

1 commento

  1. Sono stata più volte a NY e purtroppo è sempre molto cara, in qualsisi periodo dell’anno si decida di andare purtroppo ti sveni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *