Come programmare un viaggio con l’Interrail

2018 anno europeo del patrimonio culturale ed una buona occasione per girare l’europa per i 18enni in occasione dell’offerta gratuita sull’Interrail.

Non sei un giovanotto? niente paura! Grazie a questo link avrete diritto al 15% di sconto su tutti i pacchetti

 

“L’Anno europeo del patrimonio culturale metterà in evidenza la ricchezza del patrimonio culturale europeo, evidenziandone il ruolo nella promozione di un sentimento condiviso di identità e nella costruzione del futuro dell’Europa.

Più di 7 cittadini europei su 10 ritengono anche che il patrimonio culturale possa migliorare la qualità della vita. L’indagine dimostra anche che 9 europei su 10 pensano che il patrimonio culturale dovrebbe essere oggetto di insegnamento nelle scuole.”

ec.europa.eu

Ottima opportunità, ma che casino organizzarlo!

Intro

Per questo mi sono adoperata ed ho provato a fare una mia prima proposta, accorgendomi che non avrebbe retto. I tempi erano molto ristretti e si trattava di cambiare città praticamente ogni giorno. Inoltre, i costi sarebbero stati molto alti e trovare ostelli di volta in volta (prenotarli in anticipo non avrebbe senso a meno di non seguire un itinerario rigido che potrebbe comunque subire cambiamenti a causa dei treni) sarebbe stato un lavoraccio e dormire nelle stazioni ferroviarie non è mai una buona idea e solitamente si viene sempre cacciati.

Per questo, ho deciso di andare oltre ai miei primi tentativi di organizzazione del viaggio, di informarmi e di creare delle guide per viaggiare con l’interrail. Dove dormire, dove mangiare, cosa visitare in poche ore… il tutto in delle mini guide pdf da portare con voi. Di siti sull’interrail se ne trovano tanti, con tante informazioni…ma chi ha tempo di leggere tutto?? Ditemi solo dove andare e dove dormire che al resto ci pensate voi! Ho sempre provato molto stress nell’organizzare un viaggio, e per questo motivo le guide saranno dritte al punto e senza troppi fronzoli. Divise per itinerario (ovvero alcune proposte di itinerario) potrete scegliere quale vi piace di più ed all’interno troverete cosa fare per raggiungere il treno, quanto impiega e opzioni per dormire nella nuova città, oltre ad alcuni consigli utili per viverla.

COMING SOON

Ma partiamo dal principio; questo era l’itinerario al quale pensavo inizialmente e che avevo creato sia con google maps sia con lo strumento pensato appositamente per creare il proprio itinerario con l’interrail.

17 giorni di itinerario + soste = totale 40 giorni
Itinerario interrail: https://interrailplanner.com/plan/37263
Google maps: https://goo.gl/k8LSTr

INIZIAMO!

Gli strumenti

Pianificare un viaggio Interrail può essere un processo complicato e dispendioso in termini di tempo. Sappiamo perché l’abbiamo fatto noi stessi – in più di un’occasione! Interrailing dovrebbe essere divertente, ma non è certamente trawling attraverso siti Web e lottando con un foglio di calcolo. Miriamo a semplificare la mappatura del percorso, a rispettare i requisiti del pass e a prenotare il tuo alloggio, in modo da poter avere la migliore esperienza Interrail possibile.

UTILIZZA IL SITO WEB

COS’È IL PASS INTERRAIL (EURAIL)?

Il pass Interrail (o Eurrail) è un documento di viaggio che ti consente di viaggiare in Europa IN TRENO. L’idea è che hai un solo biglietto (il tuo pass) e una quantità illimitata di opzioni per viaggiare nei paesi europei in qualsiasi momento il tuo pass è valido!

A seconda del tipo di pass, può essere un pass che ti consente di viaggiare in un solo paese specifico a tua scelta, oppure può essere un viaggio illimitato di 28 paesi europei in un determinato periodo di tempo.

QUAL È LA DIFFERENZA TRA INTERRAIL ED EURAIL?

In realtà, è praticamente la stessa cosa.

Se vieni dall’Europa (cittadino o hai una residenza), devi richiedere il pass Interrail (è anche più economico, perché in quanto cittadino paghi le tasse in Europa).

Se non sei dall’Europa , dovresti comprare il pass Eurail.

Rendiamolo ancora più semplice: dai un’occhiata all’immagine qui sopra:

Sei di un paese blu – acquista un pass Interrail

Sei di un paese verde – acquista un pass Eurail

Poiché la maggior parte dei miei lettori non sono europei, chiamerò il pass Eurail per semplicità. Ma ricorda, se sei un cittadino europeo, il tuo pass sarà chiamato Interrail (che è praticamente la stessa cosa che ho detto, l’unica differenza è il prezzo).

NOTA: Se vieni dall’Italia e si desidera acquistare il pass Interrail, non è possibile utilizzarlo nel paese di origine.

QUALI SONO I TIPI DI PASS DISPONIBILI?

Puoi scegliere in base al numero di paesi, alla durata del viaggio, alla tua età, ai pacchetti famiglia (pacchetti Interrail)

  • Un pass per un paese – come suggerisce il nome, puoi usarlo solo per 1 paese. Puoi ottenerlo per un periodo specifico di giorni da utilizzare in un determinato periodo di tempo (Esempio: l’Italia ha un pass 5 giorni per l’utilizzo in 30 giorni).
  • Pass regionale (2 paesi): puoi combinare 2 paesi confinanti di tua scelta. Molto buono per coloro che vogliono concentrarsi su una regione specifica.
  • Seleziona il pass  (4 paesi) – l’unica differenza con il pass precedente è che hai 4 paesi, non 2.
  • Pass globale (fino a 28 paesi) – l’opzione più popolare. Con questo pass puoi prendere un treno per un numero illimitato di volte quasi ovunque in Europa. Se non hai molto tempo per viaggiare puoi scegliere il pass per 5 giorni in 10 giorni di viaggio. Se vuoi sfruttarlo al massimo, puoi ottenere 1, 2 o 3 mesi continui.

Ricorda che se hai più di 26 anni , puoi acquistarlo solo per la 1a classe.

QUANTO DURA LA DURATA DEL PASS?

Le tessere possono essere prese in periodi di 5, 10, 15, 21 giorni più 1, 2 o 3 mesi.

NOTA: se acquisti il ​​pass continuo per 1 mese, la durata del pass sarà esattamente 1 mese.

ESEMPIO: dal 3 settembre al 2 ottobre, dal 3 febbraio al 2 marzo (anche se ci sono meno giorni in quel mese)

COME POSSO ACQUISTARE IL PASS?

Puoi acquistare il pass online, ma poiché il pass è di per sé un documento di viaggio, ti verrà recapitato per posta.

QUALI PAESI SONO I MIGLIORI PER VIAGGIARE CON IL PASS EURAIL?

Puoi viaggiare in quasi tutti i paesi europei con Eurail, inclusi persino l’Irlanda e la Turchia.

  • Ottimo per il pass Eurail: Germania, Svizzera, Austria, Belgio, Paesi Bassi, Paesi scandinavi, Portogallo sono perfetti per viaggiare con il pass Eurail. Queste contee hanno spesso treni veloci, collegamenti per la maggior parte ovunque nel paese e non richiedono la tassa di prenotazione.
  • Buono per il pass Eurail: l’Italia e la Francia hanno ottimi treni veloci, ma per lo più dovrai pagare una tassa per usarli.
  • Non consigliato per il pass Eurail: non consiglierei di andare in Croazia con il pass Eurail. Mentre il paese è fantastico, per il momento non ha molti percorsi ferroviari che sono convenienti per i viaggiatori. Se vai in Croazia, è meglio che prendi una macchina!

ATTENZIONE: è molto importante compilare le informazioni sul viaggio in treno PRIMA di essere controllati, soprattutto se si dispone di un pass Interrail / Eurail “One country” o “Regional”. Questa è una regola molto severa! Basta annotare le informazioni subito dopo esserti seduto in treno o mentre lo aspetti sulla piattaforma. Alcuni controller potrebbero essere molto severi, quindi assicurati di inserire queste informazioni!

PIANIFICARE I COLLEGAMENTI E L’ORARIO EURAIL / INTERRAIL

Quando sei già in tour in Europa, un’app mobile chiamata Rail planner può tornare utile.

Scaricalo qui – IOS , Android .

COME POSSO CAPIRE SE DEVO PRENOTARE IL POSTO?

Nell’applicazione in cui si dice che R-prenotazione è obbligatoria, in genere è necessario prenotare il posto.

Se non prenoti il ​​posto e il posto a caso, potrebbe essere il posto di qualcuno che ha acquistato il biglietto normalmente.

Alcuni consigli

  1. Non viaggiare in paesi con una rete ferroviaria limitata, dove il tuo pass non sarà di grande utilità. Il primo esempio qui è la Croazia. Ha viste spettacolari, spiagge incantevoli e vita notturna, ma fondamentalmente ci sono solo 2 linee ferroviarie che portano alla costa (Zagabria-Rijeka, Zagabria – Spalato). Plitvice NP non può essere raggiunto in treno. È possibile arrivare a Sibenik in treno, che è una bella città vicino a Krka NP, ma questo è tutto.

Conclusione: andare in Croazia in un altro viaggio. Usare un pass per la Croazia è uno spreco di denaro.

  1. Non viaggiare in città che dispongono di aeroporti e voli con scarso budget che sono collegati agli aeroporti del Regno Unito. Puoi viaggiare in queste città in qualsiasi momento durante un fine settimana o in un giorno festivo per un paio di giorni.
  2. Non viaggiare in paesi dove le tariffe dei treni sono a buon mercato. Il punto di acquistare il pass è quello di risparmiare denaro, vero? Supponendo che tu non voglia passare ogni giorno sul treno, diciamo che usi i treni ogni 2 giorni. Questo significa 35 € al giorno. Quindi idealmente hai bisogno di viaggiare su rotte dove il prezzo normale dei biglietti sarebbe di almeno 35 €, ma idealmente di più almeno di pareggio o di salvare effettivamente qualcosa.

Per 35 € puoi viaggiare per l’intera lunghezza di paesi come la Repubblica Ceca o la Croazia e anche in Italia, Spagna e Germania ti porta molto lontano. Quindi non ha senso usare il pass ferroviario nei paesi in cui i treni più economici sono economici.

Conclusione: la scelta migliore sono paesi con una vasta rete ferroviaria e tariffe elevate.

Qualche idea:

La Svizzera è un must per chi viaggia in treno! Forse non ha bisogno di menzionare che ha uno scenario fantastico, ferrovie sorprendenti che sono altrimenti piuttosto costose, quindi il pass guadagna davvero il suo costo in Svizzera.

Per spiagge e vita notturna è possibile aggiungere la Spagna (via Francia) o l’Italia alla Svizzera.

La Scandinavia è un’altra regione dove il pass ferroviario è di grande valore. Norvegia e Svezia non hanno molte ferrovie, ma le poche linee che hanno (soprattutto in Norvegia) sono davvero sorprendenti e lunghissime, per non parlare delle tariffe ferroviarie sono altrettanto costose in questi paesi come qualsiasi altra cosa.

Se hai bisogno di aggiungere la spiaggia + la destinazione della vita notturna, potresti trascorrere una settimana in Scandinavia e un’altra in Spagna / Portogallo / Italia. Potresti volare tra questi, ma anche in treno è abbastanza veloce da dire da Copenaghen alla Spagna o all’Italia e usare il pass per questi viaggi a lunga distanza è davvero l’uso migliore.

Risorse utili per aiutare a pianificare il tuo viaggio in treno:

http://www.seat61.com/Railpass-and-Eurail-pass-guide.htm#.U-gIND_lrcs

http://www.raildude.com/en/

http://www.europetrainsguide.com/

Un libro per dare ispirazione e idee: http://www.amazon.co.uk/Insight-Guides-Railway-Journeys-Europe/dp/981258756X

Un altro, che è più pratico: http://www.europebyrail.eu/about-guide-to-europe-by-rail

L’indispensabile orario europeo è lo strumento migliore per pianificare il tuo viaggio. Fidati di me, non è gratis, ma batte gli orari online di un miglio se ti concedi un po ‘di tempo per studiarlo.

http://www.seat61.com/Thomas-Cook-European-Timetable.htm#.U-gJYT_lrcs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *