Un tour della Toscana attraverso i suggerimenti delle persone che ci sono state e che ci vivono, grazie alle testimonianze dei social. Spulciate la mappa suddivise in livelli per scoprire punti di interesse ed i ristoranti consigliati da chi c’è stato.

  • In continuo aggiornamento

Risultati immagini per lucca
Risultati immagini per lucca

Image by luccatourist.it

LUCCA

<< A Lucca non puoi perderti il giro in bici sulle mura che circondano la citta.
Per le mura a piedi ci vorrà 2 ore a passo lento…ma è molto suggestiva.
La via principale di lucca è via fillungo dove ci sono tanti negozi, chiesette e credo che ci sia anche la torre del guinigi, le chiese importanti sono il duomo e la chiesa di san michele. >>


Risultati immagini per firenze

FIRENZE

<< Per parcheggiare ti consiglierei di lasciare la macchina a Scandicci e prendere la tamvia. I parcheggi a Firenze sono carissimi.>>

<< A Firenze puoi mangiare un panino con la loro tipica focaccia dall antico vinaio dietro agli Uffizi…buonissimo e prezzo economico….alla sera noi abbiamo cenato alla trattoria Pallotolina …una Fiorentina da urlo senza svenarci. >>


Risultati immagini per arezzo

AREZZO

<< Parcheggiare al parcheggio Pietri se vuoi iniziare la visita dal duomo (si raggiunge con scale mobili) e poi scendere nel centro storico. Oppure parcheggio Cadorna o Autorimessa S. Agostino, limitrofi al centro. >>

La testimonianza di Giovanna:

<< non perderti naturalmente San Francesco e gli affreschi di Piro della Francesca, la Pieve e Piazza Vasari, la Fraternita,Casa Vasari sali al Duomo e guarda la Fortezza. Scendi per il Corso verso il Museo Archeologico. Nelle stradine laterali del Corso trovi mille posti dove mangiare, come in Colcitrone- quartiere popolare.Chiesa di San Domenico e strade intorno. Per andare a Firenze non fare autostrada, ma segui la vecchia STATALE 71 Umbro -casentinese che passa nella VALLE DEL CASENTINO dove nasce l’Arno -Stia, ricordi il Ciclone di Pieraccioni? e lanifici del panno casentino, i cappotti con lana a ricciolo- dove trovi paesi antichi, santuari etruschi, pievi romaniche (romantiche)perchè passavano sia la francigena che la romea, paesi medievali- rinascimentali e barocchi. Non perdere POPPI con il castello dei Conti Guidi edificato prima del mille, affrescato come in Provenza,ma prima perchè il Conte fu suocero del Conte di Avignone e lo influenzò. D’altronde Poppi proteggeva la Repubblica Fiorentina e nella sua piana di Campaldino nel 1289 Dante combattè nella Battaglia. Attraverserai una valle rigogliosa di Foreste: è il PARCO NAZIONALE DELLE FORESTE, primo sito ambientale riconosciuto da UNESCO come patrimonio umanità in Italia. Si narra che certe faggete abbiano origine Etrusca. Se puoi arriva al restaurato e barocco EREMO DI CAMALDOLI, dove si può mangiare bene. Passa la Consuma – mille metri, un poco di curve, panorama mozzafiato- e fermati nel paesino per pranzare.Scendi verso FIRENZE, in città troverari posti caratteristici per pranzo e cena in centro, al Mercato di San Lorenzo, addirittura anche dentro al mercato coperto Liberty. Visita la Basilica di San Lorenzo, le Cappelle Medicee, poi Piazza Duomo e il Battistero.dietro il Duomo, ti farei andare per via dei Servi a vedere quel gioiello di Piazza SS. Annunziata e la chiesa e la vicina Piazza S. Marco con la basilica dei Domenicani affrescata da Paolo Uccello(pittore nato a Pratovecchio in Casentino). Naturalmente visita S. Croce, ma se vuoi movida vai verso Piazza Ghiberti e le sue stradepiene di ristoranti e ristorantini, cafè e teatri -ristorante. Assolutamente da non mancare , spra il Piazzale Michelangelo, la Basilica benedettina di San Miniato al Monte, una delle 5 chiese più belle sulla terra, UNESCO, soffitto ligneo del1300 , altare in marmo”da leggere e scoprire”, cripta ma soprattutto la Sagrestia affrescata da Spinello Aretino. Veni, vidi, stupii.L’affresco più bello di Firenze è la Cappella dei Magi a Palazzo Medici Riccardi in via Cavour, capolavoro assoluto di Benozzo Gozzoli allievo del Beato Angelico.Tutto il Palazzo, sede di Istituzioni, merita la visita. Poi, Palazzo Vecchio, Loggia dei Lanzi, Piazza della Signoria, Loggia degli Uffizi. Dopo Ponte Vecchio, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli dovi si può anche mangiare un panino ammirando il cupolone, tanto ci sono cestini ovunque. Sempre di là d’Arno, da Borgo San Jacopo vai a vedere la chiesa e la piazza di Santo Spirito e la casa di Bianca Cappello in via Maggio, ripassa Arno da ponte Santa Trinita, fai via de’Tornabuoni e le sue splendenti boutique delle griffe e vai verso magnifica Santa Maria Novella, opera di Leon Battista Alberti e di Giorgio Vasari. Nella vicina via della Scala 12 ti consiglio vivissimamente di visitare l’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella fondata nel 1600 , magnificamente affrescata, profumi, legni, luci superbe e macchinari d’epoca restaurati dal proprietario ingegnere. Ha succursali da Los Angeles a Tokyo.Io ho finito di condurti, altri fiorentini e toscani potranno aiutarti per altro. Il percorso richiedeva la lunghezza del descrivere.>>

TRAVELLER SHOP


Scorpri i prodotti di tendenza su Amazon!

2 commenti

  1. Ciao! E’ la prima volta che passo di qui. Innanzitutto complimenti per il blog. Ho trovato tante informazioni utili. E da buona Toscana ti faccio i complimenti per questo articolo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *