Organizzare un viaggio on the road non è una dei viaggi più facili da creare ma sicuramente regala tante emozioni ed esperienze in più rispetto ad un viaggio classico od organizzato da terzi. Con i tool giusti a disposizione è possibile rendere meno difficoltosa la sua creazione!

Il portale di viaggi Momondo ha chiesto ai suoi Ambassador di stilare i consigli migliori per scoprire quali sono i trucchi migliori per pianificare un road trip fai-da-te.

Iniziamo!

Il tempo a disposizione

Una delle variabili principali quando si organizza un viaggio on the road è quello di saper calcolare con precisione tappe e tempo a disposizione. Sarete sicuramente tentati ad inserire molte tappe in una sola giornata (se siete frettolosi come me) ed il mio consiglio generale dopo aver creato il vostro itinerario è: eliminate almeno una cosa da fare al giorno (se ne avete inserite più di 2 o 3).

Cercate sempre di considerare un po’ di margine e di non riempire troppo la vostra giornata. Siate flessibili anche sugli orari e restate pronti a considerare che una o più attrazioni che avete inserito nel programma potrebbe essere inagibile per qualche imprevisto dell’ultimo momento.

Se siete degli organizzatori incalliti e vi sentite più sicuri andando a pianificare ora per ora potete utilizzare questo tool online per creare il vostro itinerario ora per ora.

Per pianificare un itinerario itinerario in città ora per ora potete invece considerare quest’altro tool.

Infine, se volete avere sott’occhio il vostro itinerario anche su Google Maps l’ideale è sicuramente “My maps” integrabile con Google. Guarda il tutorial in questo video

Il meteo del luogo

Sembra banale ma non lo è: cercate sempre delle alternative al chiuso per ognuna delle vostre tappe. Il vostro itinerario potrebbe anche essere flessibile di modo tale che se in una delle giornate il tempo è brutto è possibile cambiare l’itinerario del giorno con magari quello successivo.

Non scordatevi mai quindi di controllare il meteo nella settimana prossima alla vostra partenza.

Il mezzo per gli spostamenti

Spesso può risultare più economico portare la propria macchina fino al paese di destinazione piuttosto che noleggiarne una sul posto. Fate tutti gli accertamenti del caso per assicurarvi la soluzione migliore.

Se invece optate per il noleggio macchina è importante sceglierla al meglio. Utilizzate un comparatore di auto a noleggio come Europcar o Momondo per vedere le offerte. Per il prezzo migliore la soluzione è quella di ritirare la macchina e riconsegnarla nello stesso luogo di ritiro, ma in base alle vostre esigenze potrete scegliere due città di ritiro e consegna differenti.

Se optate invece per altri mezzi come bus o treno potete decidere se pianificare in anticipo le tappe o abbandonarvi all’avventura. Un viaggio Interrail è sempre bene pianificarlo in anticipo mentre un tour della Turchia è possibile anche affidarsi ai consigli dei locali per pianificare gli spostamenti di giorno in giorno (tenendo comunque a mente la direzione)

Pianifica e salva il tuo itinerario

Puoi decidere di pianificare il tuo itinerario con il tuo tool preferito online. Io personalmente mi affido a My Maps inserendo i punti di interesse ma ci sono dozzine si soluzioni. In quest’altro articolo parliamo di tutte le app e siti per organizzare un itinerario di viaggio.

My Maps è integrabile con la mappa di Google (come abbiamo visto in questo video) ma ha il difetto che una volta segnati i punti di interesse non è possibile vedere i dettagli degli stessi. Un modo per ovviare a questo problema è il seguente:

Aprite Google Maps -> Andate a salvare tutti i luoghi di vostro interesse (pizzerie, monumenti etc) dividendoli in categorie.

Sulla mappa avranno bene o male tutti la stessa icona (3 a disposizione) ma potete organizzarli in categorie. Come vedete ora la mia mappa è piena di icone.

Il passaggio successivo è quello di creare unicamente l’itinerario o il percorso con My Maps. Ne abbiamo parlato qui con un tutorial apposito.

In questo modo avrete sulla vostra mappa Google i vostri punti di interesse ed il vostro itinerario. Per suddividerlo in giornate dovrete fare affidamento agli altri tool.

Ci sono tante altre app per pianificare un viaggio: Le migliori app per organizzare il tuo viaggio al meglio

Dove dormire?

Potete decidere se pianificare in anticipo le vostre mete di soggiorno o meno. Siti come Booking.com offrono la cancellazione gratuita della camera anche un giorno prima. In questo modo in caso di imprevisto non sarete obbligati a cancellare tutto il vostro itinerario (a discapito comunque del povero hotel: non è mai piacevole vedersi cancellata una prenotazione all’ultimo!)

Se non avete programmato dove andare a dormire e vi trovate in panico potete effettuare una ricerca su Hotel Tonight, Expedia, Trivago.

Cosa portare?

Non sovraccaricate il vostro zaino: una valigia a scomparti potrebbe fare al caso vostro.

Come risparmiare in viaggio

Se decidi di effettuare un viaggio di sole due persone e con la vostra macchina potreste optare di ospitare in auto dei passeggeri per alcune delle vostre mete. Blablacar è un’app che permette di offrire passaggi auto in cambio di un compenso in denaro.

Scegli bene dove fare benzina; vi suggeriamo di cercare un’uscita con più stazioni di servizio e più catene di fast food sui cartelli. I prezzi qui saranno inferiori perché c’è competizione, e potrai confrontare e scegliere l’opzione migliore per te. Ricorda anche che in città spesso i prezzi della benzina è minore rispetto all’autostrada.

Buon viaggio!

Ecco un esempio di viaggio on the road:

TRAVELLER SHOP


Scorpri i prodotti di tendenza su Amazon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *