Manchester può essere una buona idea per un weekend, magari in abbinamento con Liverpool, entrambe facilmente raggiungibili grazie ad un ottimo servizio ferroviario.

La città è servita da un buon collegamento metro, ma per un paio di giorni non vi occorrerà prendere nessun mezzo. La città è un mix tra architetture gotiche e moderne, tra mattoni rossi e edifici di vetro.

Potete approfittare del free tour della città oppure fare un giro in barca per soli 10 euro.

 

Se siete degli appassionati di calcio forse vorrete visitare lo stadio, ma ciò vi porterà via sicuramente mezza giornata considerando che la distanza dal centro città è di una trentina di minuti.

La Biblioteca John Rylands è gratuita da visitare e molto caratteristica, così come ilMunicipio di Manchester, presentato in film di del calibro di The Iron Lady e Sherlock Holmes.

Una visita guidata degli interni rivela un’architettura altrettanto straordinaria, con scale a chiocciola e soffitti a volta.

Quartieri particolari della città

A pochi passi dal Municipio di Manchester si trova il quartiere di Chinatown, la seconda più grande del Regno Unito e sede di una serie di autentici ristoranti, negozi e supermercati.

Il posto migliore dove andare a mangiare un boccone è senza dubbio il Red Chilli, un autentico ristorante cinese situato nel seminterrato di un negozio.

Canal Street è considerata la Gay Village della città e merita una visita per la tranquillità e creatività che emanano i bar sulla riva del fiume Irwell.

Dove mangiare

Per pranzo abbiamo deciso di fermarci al “Sinclairs Oyster Bar“, ristorante e pud dal significato storico.

Offre l’atmosfera degli anabbaglianti della “vecchia Inghilterra” mentre vanta la birreria all’aperto / piazza di cemento più amata della città. Una pinta da Sinclair’s costa in genere circa £ 3 – £ 4, mentre la selezione di bottiglie include gemme come la birra chiara biologica e l’India ale. Se hai un debole per i dolci, scegli la straordinaria birra scura al cioccolato biologico.

Sinclairs Oyster Bar

Se aveste più tempo ci sarebbero tante altre cose da vedere come il “Manchester Museum“, situato nel campus dell’Università di Manchester vantando quattro piani di mostre (gratis) o l’Imperial War Museum North (anche questo gratuito) che tratta uno di una serie di musei imperiali della guerra in tutto il Regno Unito, traccia il coinvolgimento della Gran Bretagna in diversi conflitti dalla prima guerra mondiale ai giorni nostri.

Dove dormire

Se la fuga deve essere di un giorno deve essere fatta bene. Ho scelto di dormire al Great John Street Hotel, facendomi coccolare da un bagno caldo con macarons (offerti) e la mattina con la colazione/brunch dei campioni. Se vi fermate qui dovrete anche assolutamente provare il tè delle 17.00 … che non ho avuto modo di provare ma a giudicare dalle foto e dalla mia vicina di tavolo (nella hall dell’hotel che se lo gustava) deve essere buonissimo. Vengono offerti tantissimi dolci e pasticcini in accompagnamento alla bevanda ad un prezzo relativamente alto ma accessibile.

 

 

SEGUICI SUI SOCIAL!

Ci puoi trovare su Instagram sotto il nome di @my.trip.map e @disciules

Su Facebook siamo mytripmaps
Puoi scoprire le nostre offerte di viaggio su @piccioneinviaggio
Iscriviti al gruppo Facebook per Travel Blogger
Infine, seguici su Tripadvisor

Scorpri i prodotti di tendenza su Amazon!

Questo sito contiene link di affiliazione ai prodotti. Potremmo ricevere una commissione per gli acquisti effettuati tramite questi collegamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *