Ciao! Questa guida è per tutte le persone che hanno deciso di seguire le orme (o semplicemente spiare il “dietro le quinte”) dei fantomatici Influencer. Perchè loro si e voi no? In questa guida vi mostrerò tutti i segreti che blogger ed influencer utilizzano per scroccare soggiorni in hotel ed altri “benefits”!

Innanzitutto dovete capire in quale nicchia posizionarvi. Se siete belle ragazze potete anche optare per una strada ancora più veloce come ad esempio fare la modella. Esatto, vengono pagate per posare proprio come le influencer ma ottengono 10 volte il loro compenso, easy peasy.

Se invece avete proprio optato per una carriera come blogger ed influencer allora i prossimi step sono questi:

  • Aprite il vostro blog

Per aprire un blog sono richieste delle conoscenze minime di WordPress e in caso di necessità anche linguaggi informatici come html e css. In caso contrario potrete decidere di investire i vostri risparmi in uno sviluppatore per prepararvi “l’ambiente di lavoro online”. Se optate per il “fai da te” il tempo necessario per mettere online un blog dipende dalla qualità del blog che volete ottenere (es: un blog dalle caratteristiche minime o uno più articolato). 

Online ci sono un sacco di soluzioni per creare un blog gratis! Anche se non è quello per cui optano gli influencer. Sto parlando di siti come blogger.com o Wixi. Dovrete quindi optare con tutta probabilità per WordPress (non il .com ma il .org) e spendere circa un centinaio di euro all’anno per hosting e dominio. In questo caso il tempo necessario per il setup iniziale di un blog medio va dai 5 ai 10 giorni mentre un tema complesso può prendere anche diverse settimane di lavoro.

Stima complessiva del costo delle giornate che avete utilizzato per il setup del blog:

10 euro/ora x 15 giornate = 1200 euro (del vostro presunto tempo libero/pieno)

  • 100 euro annui per hosting/dominio.

  • Scrivere qualcosa

Qui inizia la parte che potrebbe sembrare complicata ma non lo è: dovete scrivere qualcosa nel blog e riempirlo di contenuti. Ma hey! tutti sappiamo scrivere! Mi son permessa io (mezza analfabeta) di scrivere questo articolo, figuratevi se non potete scrivere dei contenuti voi. Il bello di internet e di essere blogger è questo: non importa come scrivete ma cosa scrivete. Non c’è bisogno di essere copywriter per aprire un blog. Il blog è una cosa personale, come una tavolozza da disegno. Se non vi piacciono i quadri altrui basta non guardarli.

Iniziate quindi a scrivere qualsiasi cosa vi passi per la mente. Come mai nessuno legge i vostri contenuti? Ah, questo è questione di SEO (Non è una cosa che si mangia, ma è una sorta di insieme di regole per far si che papà Google inserisca il nostro annuncio tra le prime posizioni nella ricerca google quando qualcuno cerca qualcosa…) e anche di interesse per quel che scrivete. Questo vuol dire che potete avere un blog con 100 articoli e nessun lettore al mese.

Potete quindi decidere di cambiare strategia (scrivere altro) o di imparare le strategie minime di SEO per far decollare il vostro blog. Alcuni tool interessanti come Seozoom sono indispensabili per la vostra crescita, così dicono.

Costo annuo Seozoom: circa 580 per un buon piano.

  • Aprire i canali social

Che influencer sareste senza canali social? Potete decidere se aprirli tutti, uno alla volta o solo alcuni a seconda della vostra strategia e piano editoriale.

Buone notizie: aprire un profilo social è gratis! Esatto, è una cosa che possono fare sia gli influencer scrocconi sia voi. Quindi addentriamoci subito in questa scelta.

Avete scelto un nome, avete messo qualche foto ma i followers tardano ad arrivare. Le provate tutte ma raggiungere i 100k followers sembra un’impresa impossibile.

La soluzione è la promozione. O i fantomatici bot che utilizzano gli influencer falsi!

Quanto costano e cosa fanno? Mettono like, commenti e follow random per attirare la vostra attenzione. Ma voi volete fare le cose per bene e crescere naturalmente e la strada che vi consiglio è quella della promozione a pagamento di Instagram. Il costo medio mensile per promuovervi (e mostrare così i vostri contenuti nel feed in modo random di alcune persone) è di circa 50 euro mensili per una promozione media-bassa.

Tot annuo: 600 euro

  • Implementate l’email marketing

Un blog professionale che vuole “ingranare” non può sicuramente fare a meno di un buon tool per l’email marketing. Quando vi chiedete “come fanno gli influencer a guadagnare?” la risposta di un marketer professionista è stata: con l’email marketing.

Potete quindi procedere all’acquisto di un tool professionale per gestire le email automatiche come ad esempio activecampain.

Il costo è di circa 9 o 49 dollari al mese (a seconda se volete scegliere il piano base o quello normale)

L’email marketing non è di necessaria importanza per gli influencer su Instagram ma passaggio obbligato per i bloggers.

Tot annui minimi: 100 euro

Ora che, dopo qualche anno siete arrivati ad avere circa 10k followers siete quasi pronti per scroccare!

Manca l’attrezzatura. Potete anche utilizzare il vostro iphone, nulla in contrario, ma i brand solitamente preferiscono utilizzare profili con macchine fotografiche di almeno 500 euro. Come si fa a capire quanto costa la macchina fotografica di un influencer? Basta un’occhiata per capire la qualità della foto, ed è una cosa che molte aziende riescono a cogliere.

Costo: 500 euro una tantum.

E la gopro? 400

Aspetta! mentre parlavamo c’è probabilmente stato un errore con l’aggiornamento del tema wordpress… meglio chiamare un tecnico o perdere la giornata per risolverlo.

tot: 200 euro

Ora siamo davvero pronti per collaborare.

Cosa chiedono gli hotel in cambio di una collaborazione?

  • Un articolo sul blog (il blog per interessare agli albergatori deve avere almeno un 10k di utenti al mese…ma molti accettano per molto meno, questo cambia molto a seconda della politica dell’hotel)

Aspetta.. ma non avete ancora raggiunto quei numeri? Si raggiungono come vi ho detto con un buon lavoro sulla SEO e sicuramente con una buona promozione eventuale degli articoli su Google.. mettiamo per un prezzo annuo di 500 euro (molto simile alla promozione su Instagram)

  • Un paio di foto su Instagram e Facebook

(Ricordatevi che la promozione del vostro profilo su Insta e Fb va fatta in modo separato e che questi (metti 200 dai) euro annuali sono da considerare anche come spesa per fb. Tot spesa social: 500 (insta) + 200 (fb) + 200 (google) = 900

Ed è veramente poca come spesa…ma nel giro di un paio di anni, pubblicando regolarmente almeno una volta a settimana riuscirete con tutta probabilità a raggiungere questi numeri!

  • Un eventuale video

Qui l’attrezzatura è importante e l’iphone può svolgere solo in parte il lavoro, senza dimenticare un buon programma per l’editing del video.

Ed oltre a questo materiale cosa ricevono veramente in cambio? Materiale foto, video e viralità delle proprie foto. Contando che per un influencer medio ogni foto ha una reach media di 5000 persone (moltiplicato per il numero di foto pubblicate) ed ogni articolo del blog ha dai 10 ai 30 mila visitatori medi al mese (reach medio-alta di un travel blogger) + facebook (mettiamo 1000 persone organiche + tutte quelle possibili a pagamento che vanno fino a 1000 persone in più per ogni euro utilizzato per la sponsorizzazione) stiamo regalando all’hotel una media di 20.000 potenziali persone che potrebbero vedere essere interessate al loro hotel.

e il tempo?

Ma quanto tempo si impiega poi per scrivere l’articolo, modificare + alleggerire le foto per il blog e sviluppare un video? Circa 2-3 giornate piene, essendo veloci.

Il costo di (dai metti due!) due giornate di lavoro sono 160 euro.

Gli hotel chiedono tutte queste cose in cambio di una notte in hotel (eh per scroccare il soggiorno alle Maldive ce ne vuole ancora un po’ di lavoro…) per una collaborazione con un microinfluencer (Per queste stime circa 10k-50k followers sui social)

Maledetti scrocconi vi ho smascherato! Che vi pensavate! che erano scemi tutti noi altri?

Beh ora ce l’abbiamo fatta anche noi a diventare scrocconi!

Per la spesa complessiva di:

1200 euro (una tantum)

1500 euro annui (totale punti di cui sopra)

  • eventuale spesa per iphone/gopro/drone etc
  • 2 anni di lavoro sul blog/insta per iniziare

e 160 euro eventuali (due giorni di lavoro per ogni collaborazione)

siamo riusciti a scroccare una notte (con colazione!) per due in un hotel.

 

E adesso chi glielo dice agli influencer che ci riuscite anche voi? 

Avete visto che bella vita fanno gli influencer? Riescono ad ottenere soggiorni e pure qualche orecchino o bagnoschiuma ogni tanto gratis se decidono di utilizzare il loro profilo per sponsorizzare merce altrui. E campano tutti così, tra un rossetto ed una colazione in hotel.

Ovviamente si tratta di un articolo provocatorio volto a fare capire che la maggior parte degli influencer (per quanto possiate odiarli) non riesce a riscattare più di qualche oggetto all’anno. Come avrete potuto leggere le richieste degli hotel sono molto esigenti (eh già, non sono stupidi gli albergatori!) e al pari del lavoro svolto è quasi sempre il blogger che “ci smena”.

Ma allora come campano questi influencer e blogger? Fanno soldi gratis o no?

Alcuni non campano di certo facendo gli influencer ma hanno la passione della fotografia ed essendo stati bravi a raccimolare tanto seguito ogni tanto ottengono cose gratuite. Pensate che la gente normale che lavora viene pagata per sponsorizzare le cose, quindi poco male.

Sapete che i veri influencer (i VIP) guadagnano cifre da capogiro solo per mostrare il loro sorriso? o ancora meglio, vengono pagati per andare in un locale a farsi vedere…e quanta gente vedo morire dietro a queste persone, che però non vengono odiati come gli influencer (che invece lavorano per ottenere tutto ciò anche se alcuni di voi non possono capire il lavoro che c’è dietro tutto questo perché i meccanismi di lavoro online sono ancora sconosciuti per la maggior parte degli utenti internet).

Se davvero pensate che sia facile essere influencer perché non lo fate anche voi? Dopo aver ottenuto qualche prodotto gratuito forse vi stancherete di lavorare “gratis” (sembra strano ma ci vuole del tempo per fare una foto a quel rossetto che avete ricevuto gratis) e avrete voglia di avere un lavoro normale che remunera con soldi veri il tempo che impiegate a fare delle cose.

I veri influencer guadagnano facendosi “un mazzo tanto”, imparando negli anni le tecniche di marketing e VENENDO PAGATI per soggiornare e sponsorizzare gli hotel. Esatto, dorme gratis ed in più viene pagato per le sue capacità. Stregoneria?

 

Sarai ancora incazzoso quando vedrai uno degli influencer che odi tanto sorridere con il suo nuovo rossetto gratis? O preferirai

A – Decidere di seguire la tua passione per il mondo dei blog e diventare anche tu blogger/influencer (Puoi registrarti alla mia newsletter per carpire altri segreti)

B– Pensare a come tu ti guadagni i soldi ed essere felice per ciò che fai.

 

 

TRAVELLER SHOP


Scorpri i prodotti di tendenza su Amazon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *