Rifugio “facilmente” raggiungibile (se non siete svampiti come me) in circa 1.30h e non in 2.30h facendo il giro dell’oca perchè le indicazioni non erano chiare.. anche se tutte le strade portano a Roma di certo seguire la principale è sempre la soluzione migliore, ecco perchè vi darò qualche consiglio per trovare la retta via.

Raggiungete il paesino di Gandino, comprate un gratta e sosta e dirigetevi per altri 15 min in salita verso il parcheggio del monte Farno per parcheggiare all’ultimo disponibile. Da li proseguite dritto verso la stradina che va in salita.

 

ad un certo punto arriverete ad una visuale come questa. Ecco, seguite la stradina di ciotoli (o il versante della montagna ma è molto più dura), fino ad arrivare ad una situazione come questa. Ci sono due simpatici cartelli che indicano “strada panoramica” e “strada diretta”. Non so voi, ma non credete alla bugia della strada diretta e prendete quella panoramica. Arrivati a questo punto tagliate direttamente il sentiero come fanno le persone che vedete nella foto di sotto.

Quella panoramica è panoramica nel senso di dolci pendii

La ricompensa è un bel tagliere (prezzi dai 4 ai 12 euro a seconda di quanti siete)

TRAVELLER SHOP


Scorpri i prodotti di tendenza su Amazon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *