Vacanze in Valle d’Aosta; cosa fare e cosa vedere – guida completa

Monte Rosa o Monte Bianco? Courmayeur o Champoluc? Sono molti gli spunti per una vacanza rilassante in Valle d’Aosta. In questa cartina potete vedere tutti i punti di maggior interesse della valle sia che sia estate sia che sia inverno. Nella mappa sono segnate le terme, gli Hotel dove alloggiare i castelli da visitare i laghi più belli da vedere, gli impianti sciistici meno costosi ed impianti di risalita più spettacolari come quelli del Monte Bianco.

Il monte bianco

Per fare una visita al Monte Bianco avete più possibilità di accesso; una di queste è nel versante italiano arrivando da Courmayeur e prendendo la funivia del Monte Bianco punto potete fermarvi a metà presso il Pavillon du Mont Frety nel quale troverete anche un giardino botanico. Dopo una breve sosta per ambientare il vostro corpo potrete continuare fino a Punta Helbronner per un costo di circa €48 mentre per arrivare alla fermata di mezzo sono €27. In cima troverete la terrazza panoramica a 360°.

La vista nella tappa intermedia

View from Pavillon du Mont Fréty

ed in quella finale..

Monte Bianco

Se i soldi non sono un problema per voi, potete attraversare il tunnel del Monte Bianco con un costo approssimativo di  €54 per andata e ritorno ( 43 per corsa singola mentre sono 72 se possedete un camper) Oltre al modico prezzo del tunnel le tariffe per arrivare alla punta panoramica più alta del del Monte Bianco lato francese, ovvero Aiguille du Midi sono €48 solo andata e €58 di andata e ritorno.

Panorama from Aiguille du Midi

Aiguille du midi ( Chamonix )

Oltre ad una vista spettacolare, alla sommità troverete anche una terrazza di vetro sulla quale potrete vivere il brivido di vedere il vuoto sotto di voi.

Aiguille du Midi Chamonix France.

Oltre a questo, il sito è punto di partenza di numerose escursioni tra cui l’ascensione al monte Bianco attraverso i tre monti. Si trova nelle vicinanze anche uno spazio dedicato al riposo e alla contemplazione, un ristorante e una cabinovia panoramica.

https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fdronealps%2Fvideos%2F1126708157436223%2F&show_text=0&width=560

Dove trovare la neve

Se siete in stagione invernale ma la neve arriva tarda ad arrivare a bassa quota potete rifugiarvi nel Parco Nazionale del Gran Paradiso previa osservazione anticipata della webcam per controllare la presenza di neve. Il luogo che vi consiglio di visitare si chiama Pont, meta di numerose passeggiate se siete esperti escursionisti in inverno oppure tranquille passeggiate nel verde se si tratta di una visita estiva. In versione invernale potrete praticare lo sci di fondo. Se cercate la neve a tutti i costi solitamente Champoluc offre una pista da sci a 2000 metri servita ma osservate sempre la webcam prima di partire.

Courmayeur o Champoluc? Quale scegliere tra le due?

Courmayeur ha una meravigliosa vista sul Monte Bianco a mio parere molto più formale con tanti negozi da visitare. Giornata uggiosa? rifugiatevi alle Terme di Pré-Saint-Didier con la possibilità di usufruire del buffet gratuito tutto il giorno.

le terme di pre saint didier

Vi sentite avventurieri? partite alla volta dell’Orrido di Pré-Saint-Didier che si trova subito dietro le terme ed è raggiungibile in due percorsi in circa 30min.


In cammino verso il vecchio villaggio

Champoluc offre una cornice molto più rilassante per chi ama la natura e permette di fare passeggiate nel verde o nella neve circondato dalle montagne e con la possibilità di sciare nella vicina grazie alla vicina funivia ed il comprensorio sciistico che termina al culmine in vetta a 2000 metri con un hotel ristorante con vetrata. Qui potrete fare un aperitivo o una pausa dallo sci (ma se deciderete di pranzare le attese saranno abbastanza lunghe e le pietanze costose). L’hotel dispone anche di un centro benessere con una sauna ed una vetrata che dà sulle montagne innevate. ( è possibile scendere dalla funivia su richiesta a determinati orari della Sera.) Il parcheggio del comprensorio sciistico Champoluc è molto spazioso e gratuito, non lontano dagli impianti di risalita.



VEDERE

Escursioni invernali

In inverno se non siete degli escursionisti provetti non sono tantissime le passeggiate da fare per imbattersi in punti di interesse particolarmente importanti ma le camminate nella neve sono ugualmente belle ed il Parco Nazionale del Gran Paradiso offre molti spunti facilmente accessibili per una tranquilla camminata immersi nella natura. Se volete praticare qualche sport invernale a prezzi contenuti potete trovare le località sciistiche di Valgrisenche oppure di Rhemes-Notre-Dame entrambe nelle vicinanze del Parco del Gran Paradiso.

Immagine correlata

Se preferite qualcosa di tranquillo come lo slittino potrete praticarlo a Pont trovando qualche spazio libero per la discesa oppure dalla pista attrezzata a Torgnon ed una piccola pista di ciambelloni e slittini nelle vicinanze di Pont Saint Martin presso ilcomprensorio di Col de Joux accertando via della presenza di neve perché si trova a bassa quota.

Escursioni Estive

Nei pressi di Courmayeur vi segnalo il Lago Combal (circa un’oretta di cammino) e l’Orrido di Pré-Saint-Didier. (nonchè tutti i laghetti segnati sulla mappa)
Da non perdere il Lago Bleu con il Cervino che vi si specchia; il laghetto è abbastanza piccolo ma il paesaggio che vi fa da cornice è davvero magnifico.

Lac Bleu Cervino

Foto Flickr Carmelo Ranieri


Cosa vedere

Le attrazioni principali della Valle d’Aosta sono la presenza di tantissimi castelli disseminati lungo tutto il territorio tra cui il più affascinante il Forte di Bard visitabile gratuitamente con la presenza di risalite gratuite per arrivare fino alla sommità, mentre a pagamento sono le mostre che trovereste di volta in volta nelle sale del forte. Segnaliamo anche la presenza di un ristorante in cima. Il costo del parcheggio è di €3 per tutta la giornata.

Forte di Bard



dormire

Dormire tra le stelle e Punti panoramici

champoluc.jpg

Se cercate un punto panoramico dove poter anche alloggiare per la sera di consiglio Hotel Ristorante Cré Forné a Champoluc nella sommità della funivia a 2000 metri. Potete fermarvi anche per una sosta alla fine di una giornata di sci per usufruire della spa con vista sulle montagne e scendere con la funivia verso tarda sera.

hotel cre forne.jpg

Risultati immagini per Hotel Ristorante Cré Forné

Se preferite una sistemazione low cost vi segnalo l’Hotel Vagneur vicino Saint-Nicolas non lontano da Aosta (con possibilità anche qui di passare solo per la cena)

hotel-vagneur.jpg
Hotel Ristoro, Vagneur Saint Nicolas, Saint-Nicolas, Italia

Sulla mappa troverete altri punti per ristorarvi.

Da vedere anche:
La terrazza panoramica e il sentiero dell’Orrido
Risultati immagini per oRRIDO ponte Panoramico

Vi segnalo anche la presenza nelle vicinanze ma in Piemonte del castello di Pavone nel quale potrete soggiornare.

Risultati immagini per di Pavone

FARE

Cosa visitare?

LE RISERVE NATURALI

Sono tante le riserve naturali presenti in Val d’Aosta tra le quali vi segnalo la riserva naturale Montenars, la riserva naturale Lesina , il parco Naturale Mont Avic ed il Parc d’animalier d’Introd. (per vedere dove sono dislocati consultate la mappa)

Mercatini di Natale ad Aosta

Non fatevi ingannare dalle foto che spesso si possono trovare su google quando digitiamo mercatini di Natale seguiti dalla città che volete visitare. I mercatini di Natale ad Aosta si svolgono nell’Area archeologica del Teatro Romano. Appena sotto l’area infatti vedrete un cartello rosso con scritto “Marche’ Vert Noel” da li proseguite dritto e li troverete. Accertatevi bene degli orari di apertura e chiusura.

Vi segnalo ad Aosta in Viale della Pace la presenza di un bel parcheggio e di bagni pubblici.

Mercatini natale aosta 2016.jpg

Foto flickr by Cristina


Courmayeur Outdoor – La guida turistica del Courmaison

Anche il sito courmaison.it mette a disposizione una mappa con i maggiori punti di interesse

mappa-valle-d-aosta

I consigli dei locals

Chamois, il paesino privo di auto, raggiungibile solo in funivia ti proietta i una dimensione di altri tempi. Cogne con i prati di Sant’Orso e sullo sfondo la maestosità del Gran Paradiso a pochi k le cascare di Lillaz in questa stagione ghiacciate. I piccoli villaggi alpini della Valpelline. I famosi castelli in fondo vale e tra questi il Castello di Bard.  La salita con la nuova SKyway sul Monte Bianco. Consiglio di alloggiare verso Morgex, da li ci si può muovere verso tutte le direzioni; La thuile (ciaspolata fino al lago arpy), le terme di Pre Saint Didier, Courmayeur Sky way, Val ferret con lo sci di fondo…e tanto altro, ogni zona è molto bella e suggestiva, come la valle di champocher…Cervinia, chamios, la Val d’Ayas con Brusson e il suo lago ghiacciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *