Visitare il Sudafrica è molto più che andare in Safari. Ecco le 20 attività consigliate da Fodors!

Se visitare il Sud Africa significava solo spiare i Big Five, sarebbe stato facile pianificare un viaggio. E un safari è d’obbligo. Ma c’è molto di più in questo poliedrico e multiculturale paese arroccato sulla punta più meridionale dell’Africa. Contiene il miglior vino del continente, arte e design sorprendenti e una cucina singolare che fonde le sue diverse influenze globali (e spezie). Il suo scenario è sbalorditivo, dalle coste immense ai deserti ricchi di fiori selvatici, alle savane ricche di selvaggina, alle valli a strisce di vite. Le sue città sono cosmopolite, le sue città affascinanti. Ha affascinanti villaggi culturali e importanti siti che approfondiscono le lotte dell’apartheid. È possibile fare escursioni, nuotare, fare surf, sciare, parapendio e immergersi con gli squali (o forse no). Come inizi ad affrontare questa terra vasta e gloriosa? Queste 25 grandi esperienze sono un ottimo punto di partenza.

Trova i Big Five al Kruger National Park

DOVE: Province Limpopo e Mpumalanga

Mentre il grande sole rosso si alza sopra la savana, una mandria di elefanti rimbomba, le iene tengono un occhio vigile su due giovani leoni maliziosi in cerca di preda, e un leopardo si gode uno spuntino di facocero su un albero. Benvenuti in un’altra splendida giornata al Kruger National Park , dove non ci sono mai due giorni uguali. Sia che siate benedetti con avvistamenti del Big Five (leone, Bufalo nero, rinoceronte, leopardo, elefante e, considerato il gioco più pericoloso da parte di 19 ° cacciatori cinquecenteschi), il Piccolo Five (leone formica, bufali tessitore, Rhino Beetle, tartaruga leopardo e toporagno elefante) e / o centinaia di altre specie, stai vivendo la natura nella sua forma più pura, più grezza e più mozzafiato. Se hai tempo per una sola esperienza in Sudafrica, deve essere questo.

INSIDER TIP Assicurati di fare un safari notturno. Dopo che i cancelli si sono chiusi, il tuo veicolo del parco si dirige verso il cespuglio illuminato dalla luna dove è armato di riflettori, hai un’eccellente possibilità di avvistare i predatori in agguato nell’oscurità.

>

Divertiti con Braai With the Locals

DOVE: Città del Capo

Direttamente tradotto, braai in afrikaans sta cucinando carne su un fuoco di legna aperto, con classici tra cui bistecche, salsicce (chiamate boerewors) , costolette di agnello e pezzi di pollo. Ma in Sudafrica, questo non è un qualsiasi vecchio barbecue. Un braai racchiude il concetto di trascorrere un lungo e pigro pomeriggio con la famiglia e gli amici in un patio o in un cortile, con qualcuno che porta l’insalata di patate, qualcun altro il pap (porridge di mais). La carne impiega molto tempo a cuocere sulla brace, incoraggiando a chiacchierare con una birra o tre. È un senso di appartenenza, di casa e di amore. Puoi provare braai in molti ristoranti in tutto il paese, con uno dei migliori posti di Mzoli a Gugulethu, fuori da Città del Capo. La tradizione ha anche una vacanza: il 24 settembre è il giorno nazionale del Braai.

Il vertiginoso numero di fiori primaverili è ciò che rende la regione del Namaqualand nel Northern Cape, vicino al confine con la Namibia, così incantevoli e infiniti tappeti di fiori selvatici che scoppiano lungo i bordi delle strade, campi ondulati e vaste aree di boscaglia. Poi di nuovo, non si tratta solo dei numeri. Si tratta anche della grande varietà di specie che crea un display così straordinario. Tutto sommato, ci sono oltre 3.500 diversi tipi di piante da fiore, tra cui la celebre margherita africana. Per vedere il meglio dello spettacolo, seguire la Namaqualand Wild Flower Route, a cinque ore di macchina a nord di Città del Capo. Goegap Nature Reserve è una buona destinazione, con aree picnic e strutture per la notte. Ricorda che la primavera in questa parte del mondo va da luglio a ottobre.

E i fiori selvatici non sono l’unico gioco in città. I grandi cieli offrono alcuni dei panorami migliori al mondo, con la città di Sutherland che vanta alcuni dei cieli notturni più limpidi del mondo.

SUGGERIMENTO  Qui troverai il più grande telescopio dell’emisfero australe.

Escursione sul Drakensberg

DOVE: Provincia di KwaZulu-Natal

Addormentato come una bestia mitica fatta di roccia, il Drakensberg lungo 600 miglia – Monti Dragone in Afrikaans, “barriera di lance appuntite” in Zulu – attrae con le cime dai toni blu, le mistiche cavità delle foreste e le brezze luccicanti che i locali chiamano ” champagne air. “Le porzioni sono state dichiarate patrimonio dell’umanità per le loro attrazioni naturali e culturali, inclusa l’antica arte rupestre. Cerca l’imponente anfiteatro di roccia nel Northern Berg, dove troverai le cascate di Thukela, la seconda cascata più alta del mondo a 3110 piedi. Da qui, i sentieri attraversano prati punteggiati di protea, splendide praterie e foreste di yellowwood indigene. Lungo la strada, tieni d’occhio il rinoceronte di pietra da cartone animato, una creatura pelosa che, incredibilmente, è il parente evolutivo più vicino all’elefante.

SUGGERIMENTO  IlTendele Hutted Camp, un campo di KwauZulu-Natal Wildlife-run nel cuore del Royal Natal National Park, ha una vista incredibile sull’Anfiteatro; è il punto di partenza perfetto per un’escursione all’alba.

Salite (o prendete una funivia) su Table Mountain

DOVE: Città del Capo

Table Mountain è una sentinella su Città del Capo, l’iconica montagna dalla cima piatta che da lontano accoglie gli antichi marinai. Oggi, il famoso punto di riferimento naturale di 3.560 piedi è particolarmente famoso per le sue viste dalla cima di Table Bay, Robben Island e l’intera area metropolitana di Città del Capo, raggiunta con una corsa in funivia di cinque minuti o un’escursione faticosa. Più vai sempre più in alto, più brillanti sono i punti di vista (cioè se non sono inseriti in una presa, cosa che accade molto). La montagna fa parte del Parco Nazionale di Table Mountain, dedicato alla protezione dei fynbos (la parola afrikaans per il regno floreale locale), una delle comunità floreali più diverse al mondo. In effetti, si dice che il parco contenga più specie vegetali (oltre 2.000) che in tutto il Regno Unito. La tradizione capetoniana prevede un sabato mattina salire sulla montagna per poi dirigersi verso un mercato locale per trovare le provviste per un meritato pranzo.

SUGGERIMENTO Ammettiamolo, Table Mountain è una destinazione popolare. Per una minore congestione (e un’escursione più facile), vai al vicino Lion’s Head, il più famoso per i suoi pic-nic sulla luna piena.

FOTO: Hermanus Tourism

Vai a guardare le balene a terra

DOVE: Hermanus

Naturalmente ti aspetteresti di vedere un sacco di balene e altri animali marini al largo della vasta costa del Sudafrica. Ma qualcosa di unico è il numero di balene che puoi vedere da Hermanus, senza mai mettere piede su una barca. Proprio così, questa città balneare a est di Città del Capo ospita alcuni dei migliori osservatori di balene al mondo. Le balene australi arrivano qui durante la loro migrazione annuale tra giugno e novembre per riposare, accoppiarsi e partorire. La città ha persino il suo baleniere, che tiene d’occhio la situazione delle balene e soffia un corno di fuco ogni volta che le balene si avvicinano alla spiaggia.

Mentre ci sei, assicurati di assaggiare un po ‘del vino di Hermanus. La Strada del vino Hermanus, che si snoda attraverso la gloriosa valle Hemel-en-Aarde (“paradiso in terra” in Afrikaans), è una delle strade vinicole meno conosciute del Western Cape.

DOVE: Gansbaai

Può essere assurdo pensare che tu ami le acque con sangue di pesce e budella per il motivo specifico di attrarre grandi squali bianchi. Ma è quello che fai a Gansbaai,circa 100 miglia a sud-ovest di Cape Town, in alcune delle acque più infestate dagli squali del mondo. E diventa più folle. Gli amanti del brivido si affollano qui con l’esplicito proposito di calarsi in una gabbia in quelle stesse acque per incontrare questi terrificanti predatori del mare negli occhi. Nel giro di pochi minuti appaiono gli squali, attratti dal compagno, e dalla sicurezza della tua gabbia puoi fissare i loro volti pieni di denti, guadagnando senza dubbio un nuovo apprezzamento per la loro bellezza e grazia mentre nuotano. Scoprirai che più persone vengono uccise dai tostapane elettrici di grandi bianchi ogni anno. Il problema si presenta quando stai sbattendo sulla superficie, apparendo come uno snack di sigillo. Quindi vai avanti, è perfettamente sicuro – se 80.000 persone all’anno possono fare immersioni con gli squali in un anno a Gansbaai, senza incidenti, quindi puoi farlo. Assicurati di bloccarloJaws tema canzone danza nella tua testa.

CONSIGLIO Prima diimmergerti nelle fredde acque gelide, sarai gelido sia in inverno che in estate. Assicurati di portare con te un giubbotto o una giacca per l’après-diving.   

Il dibattito sul luogo di nascita dell’umanità, l’Est contro l’Africa australe, infuria, ma Cradle of Humankind dell’Africa meridionale continua a battersi in modo leale. Profondamente sotto l’altopiano a circa un’ora a nord di Pretoria, questo labirinto sotterraneo di caverne calcaree e dolomia ha dato due pezzi importanti al puzzle evolutivo: Mrs. Ples, il cranio di 2,1 milioni di anni fa di un Australopithecus Africanus (un precursore al genere Homo ); e Little Foot, uno scheletro di Australopithecus quasi completo di tre milioni di anni . E poi, nel 2015, il sito ha fatto di nuovo titoli globali con la scoperta di una nuova specie di parente umano, l’ Homo naledi. Chissà quali misteri restano in questo antico tesoro? Inizia con una panoramica al centro visitatori di Maropeng, poi fai un tour delle grotte di Sterkfontein.

INSIDER TIPOsserva uno scavo nel sito fossile di Drimolen privato nella Riserva naturale di Rhino e Lion (all’interno di Cradle of Humankind), dove 30 esemplari di robusto uomo-scimmia sono i nuovi fossili da scoprire.

Vai alla degustazione di vini a Cape Winelands

DOVE: Cape Winelands

Le Cape Winelands possiedono alcuni dei paesaggi più sublimi del mondo. Vigne ordinate e suggestiva architettura bianca del Capo olandese si ergono contro montagne imponenti e avvolte dalla nebbia. E poi, hai il vino. La produzione del vino da queste parti risale a 350 anni fa, quando la Compagnia Olandese delle Indie Orientali arrivò per stabilire una stazione di rifornimento per le navi (e naturalmente avevano bisogno di vino!). Nel corso degli anni, il processo di vinificazione è stato perfezionato, tra cui la perfezione del pinotage, un mix tra Pinot Noir e Cinsaut.

Oggi la regione è una destinazione vinicola di livello mondiale, completa di ristoranti pluripremiati, pensioni e B & B accoglienti e un calendario annuale di eventi speciali. In breve, hai scoperto la risposta del Sud Africa alla Toscana o alla Napa Valley. Le Cape Winelands hanno 17 strade del vino ufficiali, con Cape Route 62 che è la strada del vino più lunga del mondo. Tuttavia, se sei preoccupato di bere e guidare, il modo più intelligente per assaggiarlo potrebbe essere l’hop-on, hop-off del tram del vino di Franschhoek.

Conosci Nelson Mandela a Johannesburg

DOVE: Johannesburg

Nelson Mandela affermò di non essere un santo, “a meno che non si pensi a un santo come un peccatore che continua a provare”. Ma più si arriva a conoscere questo “uomo ordinario” che si autoproclamato, capisci quanto fosse straordinario. Mandela è stato imprigionato per 27 anni per le sue attività anti-apartheid e nel 1990 è diventato il primo presidente nero del paese. Forse la cosa più sorprendente, tuttavia, era la sua capacità di guardare avanti piuttosto che indietro, di perdonare coloro che trasgredivano contro di lui. Mentre i siti legati a Mandela sono sparsi in tutto il paese, i più toccanti si trovano a Johannesburg. Puoi visitare la piccola casa in cui visse nella cittadina di Soweto, che considerava la sua casa spirituale; così come l’estremamente ben curata Liliesleaf Farm, dove i funzionari dell’ANC progettarono di rovesciare il governo e la cui successiva cattura in un raid della polizia del 1963 portò alla lunga detenzione di tradimento di Mandela per tradimento. Il Museo dell’Apartheid offre una panoramica ampia delle lotte dell’apartheid, mentre il severo edificio numero quattro a Constitution Hill, dove prigionieri politici non bianchi sono stati imprigionati, fornisce una dose di realtà di ciò che questo portatore di libertà ha accettato come punizione per le sue convinzioni. Garantito, non ti lascerai invariato.

Un altro combattente per la libertà, Mathatma Gandhi, trascorse alcuni dei suoi anni più formativi a Johannesburg. La Satyagraha House, dove visse e lavorò tra il 1908 e il 1909, è stata trasformata in un museo e in una guest house piena di spirito pacato.

Esplora la penisola del Capo

DOVE: Cape Point

Con la brezza che ti sfiora i capelli, ti senti in ogni ione del tuo corpo come se avessi scoperto la punta estrema dell’Africa nella massa frastagliata di Cape Point che si protende nel mare a sud di Città del Capo. Eppure, il punto più meridionale ufficiale del continente si trova a circa 100 miglia a sud-est, a Cape Agulhas. Anche così, questo è un posto spettacolare, con imponenti scogliere, onde agitate e acque blu indaco a perdita d’occhio. Prossima fermata: Antartide. Prendi la funicolare olandese volante(o sfidare le scale) fino alla cima di 285 piedi, con il faro. Però, come si suol dire, non si tratta della destinazione ma del viaggio. E infatti, in viaggio da Città del Capo godrai di spettacolari viste sulla scogliera, rocce punteggiate di foche, pittoreschi villaggi di pescatori e chilometri e chilometri di boscaglia selvaggia che ospita più di 250 specie di uccelli (tra cui lo struzzo e uno dei soli due terreni) colonie di pinguini basate nel mondo). È la natura più spettacolare.

Soggiorna in una lussuosa casetta

DOVE: Vicino al Kruger National Park

Il Sudafrica è famoso per i suoi safari, ma ci sono safari e ci sono safari. Cioè, puoi accamparti sotto le stelle sotto una tenda malandata dopo una giornata di safari, oppure puoi abbandonarti al romanticismo e alla bellezza di un’epoca passata in uno dei lodge privati ​​sublimi del paese, dove quasi ogni desiderio è tuo comando. Per coloro che hanno i mezzi, quest’ultima è un’esperienza incredibile, che incorpora trattamenti termali, feste serali sotto i cieli africani, cantine, lap pool … per non parlare di sedili in prima fila di rinoceronti ed elefanti e ippopotami che vengono a grembo a la pozza d’acqua della proprietà.

E il Sudafrica sembra avere di gran lunga la migliore collezione di lodge di safari di lusso in Africa. Tra le migliori esperienze: Royal Malewane nella Thornybush Game Reserve, frequentata da artisti del calibro di Bill Gates e Elton John; Ivory Lodge a Lion Sands, dove si può soggiornare in una casa sull’albero ultraluxurious; Sabi Sabi, con una vista incontaminata del bushveld africano; e Kapama Karula, con suite con i loro ponti privati, piscine di dimensioni standard e sedie a sdraio. Gli animali non noteranno la differenza, ma sicuramente lo farai.

 1 maggio – 31 agosto è la bassa stagione, quando è possibile trovare tariffe scontate. Perk aggiunto: Mentre può essere un po ‘freddo, come si avvia il tuo safari mattutino, la fauna selvatica è più facile da individuare in questo periodo dell’anno, dal fogliame è fuori dagli alberi.

Prova la rivoluzione culinaria

DOVE: Città del Capo

Con un miscuglio di culture grazie alle ondate di immigrazione (e una storia di colonizzazione), è ovvio che il Sudafrica offre alcuni dei più diversi e innovativi gusti in Africa. Dai curry di Durban influenzati dall’India alla speziata cucina di Cape Malay di Cape Town fino allo stufato di ispirazione afrikaans, le tue papille gustative risulteranno deliziose ogni volta che ti siedi per un pasto. E gli chef stanno capitalizzando i sapori unici del paese. Per i principianti, Luke Dale-Roberts di Città del Capo ha tre ristoranti top-rated che hanno messo il Sud Africa sulla mappa culinaria: The Test Kitchen, valutato il miglior ristorante africano e il 22 ° al mondo ; il giocoso Pot Luck Club, che serve piatti piccoli; e il nuovo Shortmarket Club, mostra colpi di scena creativi sui classici locali. Ma non limitarti a nessuna lista di restos ufficiali; gli chef stanno spruzzando il loro sale magico ovunque, dai ristoranti raffinati ai camion di cibo. A qualunque tavolo ti trovi, sei pronto per una sorpresa.

Dove pensi che gli chef trovino i loro ingredienti super-freschi? Ai mercati contadini sparsi vicino e lontano, naturalmente. Ogni città ne ha uno, il più leggendario è il Neighbourgoods Market a Città del Capo e Johannesburg. Porta il cestino da picnic e preparati a banchettare.

Salva un leone

DOVE: Vicino a Johannesburg

Negli ultimi 50 anni, la popolazione di leoni africani è precipitata da più di 200.000 animali negli anni ’60 a meno di 25.000 oggi, con il bracconaggio, la caccia ai trofei e la perdita dell’habitat che sono i principali colpevoli. Le statistiche mostrano che se qualcosa non viene fatto, rischiamo di perdere completamente il re della giungla entro il 2050. La buona notizia è che la popolazione di leone del Sud Africa è in realtà in aumento. Tra le varie organizzazioni che lavorano duramente per realizzare questo obiettivo, Lion and Safari Park vicino a Johannesburg lavora con volontari per riabilitare e liberare leoni. Pensa: hai l’opportunità di nutrire e prendersi cura degli animali (compresi i neonati se sei fortunato), dedicare del tempo ai ricercatori per tracciare, acquisire e raccogliere dati e conoscere la conservazione in generale. E fare la differenza nel processo. E i leoni non sono gli unici in difficoltà. South Africa Tourism offre qui delle linee guida per fare volontariato con tutti i tipi di fauna selvatica diversa.

Prendi una delle unità più panoramiche del mondo sulla Garden Route

DOVE: Tra Mossel Bay, Western Cape e Storms River, Eastern Cape

La Garden Route è tutta una serie di deviazioni. Sì, si può guidare attraverso il tratto di 125 miglia della strada panoramica che collega Mossel Bay e Storms River. Ma poi ti mancheranno le spiagge nascoste, le gallerie d’arte, i ristoranti da campo a tavola … per non parlare delle favolose viste sulle spiagge di sabbia soffice, sulle scintillanti acque oceaniche, sulle montagne ombrose, sulle insenature rocciose e sul fitto cespuglio profumato. come fynbos. Non avresti la possibilità di fare immersioni subacquee per i cavallucci marini autoctoni di Knysna, surfare onde ondeggianti, cercare un elefante selvaggio o due, o semplicemente prendere il sole in una spiaggia deserta. Sali in una delle sue due città principali, la baia di Plattenberg, nota per le sue ampie spiagge, o Knysna, arroccata lungo una laguna poco profonda, e vai da lì. Ricorda: prendi il tuo tempo.

Chi ama il brivido vorrà dirigersi verso il ponte sul fiume Bloukrans nella zona di Tsitsikamma, nel cuore della Garden Route, sede del più alto bungee jumping da ponte commerciale del mondo (709 piedi vertiginosi).

Prova Biltong

DOVE: Città del Capo o Johannesburg

Non puoi andare da nessuna parte in Sudafrica – negozi di generi alimentari, bancarelle, mercati di fascia alta (provare il mercato di Neighbourg a Città del Capo o Johannesburg), o anche ristoranti raffinati – senza inciampare su biltong, lo snack locale preferito di essiccazione naturale carne. La parola è neerlandese bil per la carne dei glutei, tong per strip-e anche se le date di carne secca indietro di secoli come un modo conveniente per il trasporto di cibo, molti dicono la ricetta biltong è stato perfezionato sulla Grande Trek, i 19 °-century Dutch fuggire dalla colonia del Capo governata dagli inglesi. Lo standard è il manzo di alta qualità, sebbene il “gioco” sia troppo prevalente: impala, kudu, gnu, persino lo struzzo. Viene tagliato a fette e stagionato (possibilmente in un mélange di aceto, sale, zucchero e coriandolo) e poi asciugato naturalmente all’aria aperta. È lo snack perfetto per una partita di calcio, un giro in macchina o usato come ingrediente per insalate, pizza, persino per le sanguinose Marys. Veramente.

Faresti meglio a fare il pieno in Sud Africa. I funzionari delle dogane disapprovano il portare il biltong negli USA e nell’UE.

Hit the Beach al Golden Mile di Durban

DOVE: Durban

Con gli oceani che lambiscono tre diverse coste, il Sudafrica è un paradiso per gli amanti della spiaggia. Ci sono spiagge per il surf ( Jeffreys Bay ), spiagge per famiglie ( Port Elizabeth ) e spiagge ideali per il kite-surf e jet-ski ( Hobie ). Ci sono spiagge nebbiose con acque gelide (ovunque lungo il Capo), spiagge riservate ai pinguini ( Boulder’s ), spiagge appartate abbellite da castelli dove si può soggiornare ( Knysna ), e una spiaggia immediatamente riconoscibile dalla sua fila di casette colorate ( Muizenberg ) .

Se non riesci a decidere, dirigiti verso Durban nel caldo Oceano Indiano, in particolare nella sezione considerata il miglio d’oro(che in realtà è più simile a 4 miglia). Con oltre 320 giorni di sole all’anno, questo parco giochi sulla spiaggia offre chilometri e chilometri di sabbia scintillante, acque calde e onde robuste. Sandy North Beach è uno dei preferiti per gli sport acquatici e le passeggiate all’alba lungo la sua spianata; Addington Beach è popolare tra le famiglie e i surfisti principianti; L’esclusivo mercato Umhlanga Rocks Beach offre hotel di lusso e un’atmosfera vivace per le vacanze. Ma per la pura esperienza della spiaggia, dirigiti verso le spiagge con la Bandiera Blu (vale a dire, incontaminate con i migliori standard internazionali) lungo la costa meridionale, tra cui Lucien, Marina, Ramsgate e Umzumbe.

SUGGERIMENTO giugno o luglio, milioni di sardine si presentano lungo la costa meridionale in quella che viene chiamata la più grande secca sulla terra, attirando delfini, squali, balene e uccelli. Goditi lo spettacolo dalla riva, a bordo di una barca o sott’acqua con il boccaglio.

Visita Soweto

DOVE: Soweto, Johannesburg

Le township sono un’amara realtà del Sud Africa, dove viene alla luce una parte della storia non così carina del paese. Dalla fine del XIX  secolo fino alla fine dell’apartheid, queste aree urbane sottosviluppate erano riservate ai non-bianchi, dove vivevano spesso senza elettricità e acqua corrente. Soweto  (acronimo per le prime lettere delle parole “township sudoccidentale”) è il più famoso per il suo ruolo di prima linea nella lotta per l’apartheid; siti importanti includono la casa di Nelson Mandela e l’ Hector Pieterson Memorial and Museum , in onore dello studente tredicenne che fu la prima vittima della protesta del 1976 in cui gli scolari si sollevarono contro il loro sistema educativo nero di second’ordine. Viaggio responsabile ti collegherà con un operatore locale che dispone di guide che sono cresciute a Soweto, offre il pranzo o la famiglia con una famiglia locale e offre l’opportunità di partecipare a discussioni interculturali.

Visualizza l’arte di livello mondiale al Zeitz Museum of Contemporary Art Africa

DOVE: Città del Capo

Lo Zeitz Museum of Contemporary Art Africa (MOCAA) di 100.000 piedi quadrati , sul V & A Waterfront di Città del Capo, è già stato soprannominato uno dei musei d’arte più influenti del mondo. E si capisce perché, con la sua architettura all’avanguardia di Thomas Heatherwick (che incorpora il famoso silo per cereali della città, costruito nel 1924) e la devozione a raccontare le storie dell’arte africana in nuovi modi intuitivi. Avrai bisogno di ore per esplorare le sue 80 gallerie distribuite su nove piani, il più grande museo da aprire sul continente in più di un secolo.

SUGGERIMENTO Se hai bisogno di un’altra correzione del design, Heatherwick è anche responsabile dell’elegante Silo Hotel nei sei piani sopra il museo, aperto a marzo 2017.

SEGUICI SUI SOCIAL!

Ci puoi trovare su Instagram sotto il nome di @my.trip.map e @disciules

Su Facebook siamo mytripmaps
Puoi scoprire le nostre offerte di viaggio su @piccioneinviaggio
Il canale Telegram per le offerte è offerteweekend

Scorpri i prodotti di tendenza su Amazon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *