Il giro del mondo in due mesi – info ed itinerario

 

Un grande sogno realizzato quello di Stefania Boddi che in poco più di due mesi in giro per il mondo è riuscita nell’impresa di “percorrere in orizzontale” tutto il pianeta.

14925592_1197232253685102_7390455185464141631_n.jpg

21000 km in aereo
11000 km in auto privata
8500 km in treno
2000 km in bus e auto con autista

(Clicca sulle varie linee per info sugli spostamenti)
In rosso ho segnato i voli aereei, in blu quelli in treno/bus ed in verde quelli in macchina

Partenza da Firenze in aereo per San Pietroburgo con scalo a Roma. Dopo San Pietroburgo in treno verso Mosca. Da Mosca partenza con la Transiberiana, quattro giorni in treno per arrivare a Irkutsk, escursione in bus all’Isola di Olkhon, ritorno a Irkutsk e partenza con la Transmongolica fino a Ulan Bator. Escursione fra le steppe della Mongolia fino all’antica capitale Karakorum in auto con autista. Rientro a Ulan Bator, volo per Osaka con scalo a Seul, poi in autobus a Kyoto. Escursione a Nara con il treno, poi trasferimento a Tokyo con il treno ultraveloce, escursione a Nikko e a Kamakura. Volo da Tokyo a Los Angeles e dopo tanti mezzi pubblici da questo punto è iniziato il coast to coast in auto.
Si parte dalla mitica Route 66, il Grand Canyon, l’Antelope Canyon, l’Horseshoe Bend, la Monument Valley, le Great Sand Dunes, le Rocky Mountains, le grandi praterie, le Black Hills con il Powwow degli indiani, il Devil Monument, le Badlands, il Missouri, il Mississippi, le grandi pianure con le coltivazioni di granturco, Chicago e i Grandi Laghi fino ad arrivare allo spettacolo del foliage sui Monti Allegheni e nel New England, la costa del Maine, Boston.
Per finire Volo New York – Firenze con scalo a Dusseldorf.

Info itinerario

Per il coast to coast ci sono voluti circa 31 giorni.

Costi

Per quanto riguarda il costo del viaggio, ci sono dei costi fissi e dei costi variabii che dipendono dalle scelte che uno fa. Come costi fissi i voli aerei (3500 euro per 2 persone), il noleggio auto a Los Angeles con rilascio a New York (circa 1800 euro), la benzina negli USA (circa 400 euro), il Japan Rail Pass (per una settimana (per 2 persone un po’ meno di 500 euro). Tutto il resto è variabile. In Transiberiana si può scegliere di viaggiare in prima classe (uno scompartimento solo per noi) oppure in seconda classe (uno scompartimento da condividere con altre due persone), in terza classe (tutto il vagone è pieno di cuccette senza nessun divisorio). Noi abbiamo optato per la seconda classe e ci siamo affidati a una agenzia di Mosca (con cui ci siamo trovati benissimo) che ci ha prenotato anche le escursioni al Lago Bajkal e in Mongolia, però si poteva spendere molto meno cercando direttamente sul posto. In Giappone e negli USA  ho prenotato gli alberghi tramite booking.com, si trovano sistemazioni da poche decine di euro se uno scelgono ostelli o capsule, mentre in camere con bagno si va dai 50- 60 euro a notte in su…. chiaro che i servizi sono diversi e anche le locazioni (per intendersi, se uno vuole dormire nelle cabine di fronte alla Monument Valley si parte dai 250 euro a notte). Stessa cosa per il mangiare, si parte dal mangiare al fast food o comprare qualcosa in un supermarcato e scaldarselo nel microonde e si arriva al livello estremo del mangiare al ristorante e bere vino di qualità.

Facendolo in autonomia ci sono dei costi fissi (noleggio auto per un mese negli USA con drop off circa 1800 euro, voli aerei per due persone 3500 euro, benzina meno di 400 euro) e tutta una serie di costi che invece sono soggettivi e dipendono dal tipo di sistemazione di confort che uno cerca. Noi abbiamo cercato un po’ di confort (per intenderci la camera possibilmente con il bagno, in transiberiana la seconda classe) ma al tempo stesso ci andavano bene alberghi economici. Anche per il mangiare a seconda di dove e cosa si mangia la spesa è molto diversa e in un giro di due mesi il costo di alberghi e ristoranti incide molto.

Info utili

Il RTW (Round The World, Giro Del Mondo)
Il RTW ticket è un biglietto aereo che permette di fare diverse soste in giro per il mondo sempre in una direzione, senza mai tornare indietro. O da est ad ovest, o viceversa. Di solito c’è un limite di miglia complessive percorribili (29.000), ma alcuni un po’ più costosi hanno limiti maggiori. Estensione massima: un anno. Si può però fare anche per 3 mesi, 6, etc. (fonte)



Descrizione viaggio a cura di Stefania Boddi

TRAVELLER SHOP


Scorpri i prodotti di tendenza su Amazon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *