Il vostro sogno è quello di avere una agenzia viaggi ma i costi sono troppo elevati e quindi avete indirizzato il vostro interesse sulle agenzie onliine. sul web ne trovate molte e siete interessati a capire di più su questo mondo

Iniziamo il nostro “viaggio” dicendo che esistono vari tipi di modalità per “vendere viaggi online

Vendere viaggi coi siti di affiliazione

Non serve dunque sempre essere agente di viaggio autorizzati per vendere viaggi online! Niente partita iva, niente autorizzazione. Sembra un sogno ma ovviamente non è tuto oro quello che luccica. Questo metodo consiste nell’ottenere una commissione grazie alle persone che prenoteranno un hotel da voi sponsorizzato (sul vostro sito ad esempio) che si aggira di solito attorno al 5-10%

Pro: sembra facile iniziare in quanto non servono grandi strumenti. Un blog, anche tumblr, nel quale postare i vostri hotel preferiti e tanta dedizione e tempo dedicato alla vostra attività. Non potrà (e non sarà mai) la vostra attività principale ma se sarete abbastanza bravi nel giro di 2-5 anni potreste portare a casa una cifra tale ad arrotondare i vostri guadagni. Questa è la risposta onesta, poi non è detto che non troverete il modo per guadagnare cifre maggiori vantando anche dai 1k ai 2k per sponsor.

Contro: Il guadagno non è subito immediato nel tempo, e se basato solamente sull’intento di vendere viaggi il profitto e le possibilità online saranno molto ridotte.

Creare un proprio portale di viaggi online

Sono sempre di più i portali che offrono esperienze uniche ai viaggiatori. Sono le nuove agenzie di viaggi online che ricavano profitto più che altro con delle percentuali ogni volta che un viaggio viene prenotato. Discorso differente è quello dei portali online che creano e vendono esperienze di viaggi. In quel caso la procedura da fare sarà quella dell’apertura di una agenzia online chiaramente. Il costo di un portale online per ospitare pacchetti viaggio può costare circa 5-10.000 ma se preferite appoggiarvi ad una agenzia che offre gestionale e pacchetti viaggi il costo iniziale potrebbe essere anche frazionato per agevolarvi.

Non dimenticate che se questa diventerà la vostra attività dovrete aprire partita iva ed avere i costi di un “e-commerce” e pagare circa 3.000 euro all’anno, anche se non guadagnate nulla.

Pro: Sicuramente uno strumento più professionale, con una vostra identità ben precisa e collocata nel tempo e nello spazio.

Contro: Investimento iniziale spesso non banale (online si trovano anche le agenzie che vi offriranno quasi a costo zero di entrare a far parte del loro network: l’offerta è valida ma la prospettiva di guadagno è del tutto simile alla prima opzione in questo caso.)

Vendere viaggi su Facebook

Questo metodo è del tutto simile al primo e prevede l’utilizzo dei mezzi social come tramite per la divulgazione delle proprie idee di viaggio. Se volete diventare travel blogger potreste utilizzare i social per pubblicare le vostre foto e suggerire agli utenti la vostra stessa struttura nella quale avete soggiornato. Inserendo nel commento il link di affiliazione a quella struttura riceverete parte delle commissioni.

Pro: gestibile come attività extra o hobby, nessun costo iniziale.

Contro: rendimento nullo iniziale ed investimento di forze e di tempo progressivo.

Un esempio:

Conclusioni

Come tutte le attività, online ed offline, difficilmente si riuscirà a distinguersi dalla massa senza un progetto concreto alla base ed un investimento. Se dunque il vostro sogno è quello di guadagnare unicamente attraverso la vendita di viaggi la strada da intraprendere è quella di scegliere la strada più professionale senza ricercare scorciatoie, fare un’investimento iniziale, scegliere l’agenzia ed il gestionale alla quale appoggiarsi per la vendita e dedicarsi a tempo pieno a tale attività. Se invece ciò rimane ancora un vostro sogno nel cassetto potete sempre iniziare come travel blogger per passione e vedere dove vi porterà il futuro.

 

 

 

TRAVELLER SHOP


Scorpri i prodotti di tendenza su Amazon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *